Hai fatto cilecca con una ragazza? Non è un problema

Ogni uomo ha fatto cilecca

Se hai fatto cilecca con una ragazza sappi che sei in buona compagnia: molti uomini – e tra questi ci sono anche io – hanno vissuto un’esperienza del genere. Lo so è frustrante.

Ad ogni modo, parlare di certi argomenti sembra essere un tabù per noi uomini: temiamo infatti che la nostra reputazione possa essere intaccata in qualche modo; tendiamo ad evitare di confrontarci con le questioni relative e spesso ci troviamo a fare i conti soltanto con noi stessi e con quanto accaduto.

Percezione delle problematiche sessuali dell’uomo

Penso che tu l’abbia notato man, dal punto di vista sociale non esiste molta sensibilizzazione verso le problematiche maschili che riguardano la sfera psico-sessuale (tanto è vero che, oltre le donne, sono gli stessi uomini a prendersi gioco di altri uomini che vivono questo genere di disagi).

La eiaculazione precoce, l’ansia da prestazione, le scarse dimensioni del pene, l’impotenza, possono avere delle ripercussioni negative sull’equilibrio psichico dell’uomo. Molte volte queste problematiche sono preda di facile ironia e vengono utilizzate per sminuirlo attentando alla sua virilità.

Un uomo, al contrario di ciò che la narrativa dominante vuole farci credere, è costantemente messo sottopressione riguardo la sua virilità e la sua realizzazione personale, e questo spesso ha delle ripercussioni anche sulla sfera sessuale. Le femministe, a questo punto, saranno già saltate in piedi con il dito puntato e diranno che il colpevole è la società patriarcale e quella solita roba lì, ma in realtà la situazione è ben più complessa; ne parlerò meglio in qualche altro articolo. Ora torniamo a noi.

Pregiudizi su ciò che un ragazzo desidera a letto da una ragazza

Si tende a credere che la ragazza sia più propensa a vivere la sessualità sulla ricerca dell’affinità sensoriale e mentale, mentre tu uomo, spesse volte, vieni associato ad una macchina dal funzionamento “idraulico”, come se tutto ciò di cui necessiti, per raggiungere l’erezione e l’orgasmo, sia la stimolazione genitale. Nulla di più sbagliato: per poter vivere un rapporto sessuale soddisfacente con una ragazza, devi raggiungere la giusta condizione psicofisica.

Molte donne si focalizzano solo sul pene, come se questo fosse l’unico punto del tuo piacere, tralasciando completamente altre zone erogene (i baci sul petto, sul collo, il toccare la pelle con le mani, ecc.. ). Alcune credono che agli uomini non servano – o che non vogliano – questo genere di attenzioni, ma si sbagliano.

Ovviamente per la penetrazione devi raggiungere una piena erezione, non c’è altro modo; questo significa che se non raggiungi un buon livello di eccitazione non puoi far nulla. Per la ragazza le cose si mettono diversamente: anche se non ha raggiunto la massima lubrificazione della vagina, può comunque avere un rapporto sessuale ed eccitarsi meglio durante. Questa piccola differenza, apparentemente trascurabile, ha delle implicazioni importanti.

N.B. Mi sto servendo di alcune generalizzazioni per far veicolare meglio i concetti.

Prima di procedere man, voglio informarti che ho discusso dello stesso argomento anche su YT. Iscriviti al canale se ti va.

Senso di colpa

Se fai cilecca con una ragazza, potrebbe accadere che tu ti assuma tutte le responsabilità. Ma c’è una concreta possibilità che lei abbia le sue quote di responsabilità. Ad esempio, potrebbe essere accaduto che lei non sia stata in grado di metterti a tuo agio, di farti eccitare e di non essere riuscita a contribuire ad un clima tranquillo. Questo non vuole essere uno “scaricare le colpe” ma un cercare di osservare la realtà da una diversa prospettiva, cercando di analizzare altre variabili.

Ad ogni modo, potrebbe essere accaduto, invece, che lei si sia impegnata per farti stare bene, che abbia cercato di metterti a tuo agio in tutti i modi, agendo come parte attiva (Insomma non è stata con le mani in mano, ma si è data da fare). Ciononostante può esserti capitato comunque di fare cilecca – eh sì, la mente trova sempre dei metodi per fotterti.

La voglia di fare bene, la voglia di soddisfare appieno la ragazza, la voglia di essere all’altezza delle aspettative, il timore paradossale della sua bellezza, giocano un brutto scherzo e sono il “cavallo di Troia” per tutta una serie di ossessioni e pensieri intrusivi.

ho fatto cilecca con la ragazza
Photo by Zachary Nelson on Unsplash

Dirigere il focus, evitando i pensieri intrusivi

Se non hai nessun problema di impotenza, la principale ragione che ti porta a fare cilecca con una ragazza è il focus dell’attenzione; Sai perché? Perché invece di dirigerlo sulla ragazza, lo sposti sui meccanismi che generano l’eccitazione.

In pratica non vivi a pieno la situazione; non riesci più a far confluire tutti quegli impulsi animali e istintivi che generano il desiderio sessuale. Sei proiettato su te stesso, sul fatto di dover dare delle dimostrazioni, sul fatto che il tuo pene si debba alzare e mettersi a lavoro. Ma la cosa peggiore di tutte è che pensi alle conseguenze di un’eventuale figura di merda e, ironicamente, finisci per sabotare te stesso.

Viene da sé che, posto in una simile condizione mentale, diventa complicato raggiungere un buon livello di eccitazione: la tua mente è impegnata a pensare ad altro e lascia che tutti questi elementi di disturbo vadano a compromettere la riuscita del rapporto. Poi fai cilecca e cercando di nascondere l’imbarazzo le dici: “non mi era mai successo”.

Se ti è capitato una sola volta, ti dico subito che generalmente è un piccolo problema che si risolve da solo, infatti una volta che entri in confidenza con la ragazza, tempo qualche altra volta e tutto fila liscio – soprattutto se la ragazza si mostra particolarmente empatica e collaborativa.

Il problema diventa più grande se la cosa si ripete, in quanto è possibile che questa paura possa giocarti un brutto scherzo una seconda volta. In quel caso la voglia di riscattarti dalla volta precedente potrebbe fregarti di nuovo facendoti fare cilecca .

Non pensare all’obiettivo ma vivi il flusso

Devi focalizzarti completamente sulla ragazza e sul momento, cercando di far confluire altrove tutti quei pensieri intrusivi.

Non concentrarti sul tuo pene, che deve alzarsi come una torre; non pensare al sangue, che deve confluire nei corpi cavernosi per raggiungere l’erezione. Se appaiono alla mente questi pensieri, non spaventarti, lasciali andare e non trattenerli. Distogli l’attenzione da queste cose e lascia scorrere, senza una soluzione di continuità, tutte quelle sensazioni psico-fisiche provocate dal momento. Concentrati sul corpo di lei e riempiti gli occhi di ciò che vedi (considera che l’uomo, in genere, ha una sessualità di tipo visivo), non andare subito al dunque: prediligi i preliminari e lasciati trasportare dalla corrente (in questa fase un bel po***no rigenerante può essere essere di grande aiuto e sostegno, in tutti i sensi).

Quando vedi che sei riuscito ad avere una bella erezione, non farti prendere nuovamente dall’ansia; non pensare: “cavolo ce l’ho fatta! Devo metterlo subito dentro!” Così facendo stai distogliendo di nuovo l’attenzione da lei e dal momento. Supera quest’ultimo blocco e resta lì presente con il corpo e con la mente; fonditi con lei e con l’ambiente circostante. Resta inserito nella situazione, non tuffarti nella tua mente.

Cosa pensano le Donne se fai cilecca?

Potresti aver incontrato quel tipo di ragazza che se vede che non ti si è alzato il tuo amico, immagina di essere la causa del problema, e inizia a farsi tutta una serie di fisse: crede di non essere abbastanza attraente per te, si sente sbagliata, inadeguata e tanto altro. Questa gamma di emozioni negative potrebbe finire per friggerti il cervello e aumentare ancor di più il tuo stato ansiogeno.

In realtà può capitare benissimo che sei estremamente attratto dalla ragazza e fare cilecca, mentre non hai avuto nessun problema con quella tipa che manco ti piaceva. Sono tutti aspetti della mente di un ragazzo che spesso una ragazza non riesce a comprendere fino in fondo. Questo genere di incomprensioni può creare malumori.

Come comportarsi dopo che è successo?

Cosa dovresti fare se la ragazza con la quale hai fatto cilecca non vuole più saperne di te? Niente! Pazienza! Se accade con una ragazza con la quale non si ha una relazione stabile non è un problema! È andata così man, non far marcire il fegato, puoi rifarti in futuro con qualcun altra. Vaya con dios!

Se invece accade con la tua ragazza, be’ allora è meglio che ci sia un dialogo, dove appunto vengano chiarite le motivazioni di entrambi, senza però colpevolizzare nessuno. Meglio creare coesione, connessione, legame.

Tu e la tua ragazza

Tu e la tua ragazza dovete liberarvi tutti e due del senso di colpa, della corresponsabilità del fallimento; dovete comprendere che è necessario trovare un’intesa; dovete far sì che i vostri sensi si intreccino e confluiscano nel momento, godendo dell’unione dei vostri corpi. Non avete spettatori che vi osservano (almeno credo… ah cane e gatto non contano), non dovete rispettare delle scadenze e, soprattutto, pensate all’orgasmo non come un obiettivo, ma come ad una naturale conseguenza di ciò che state facendo, che può esserci oppure no.

Non basatevi sui porno maledizione! Poi un giorno magari farete del sesso violento, pirotecnico, con Johnny Sins che vi viene a fare i complimenti di persona, ma deve essere sempre qualcosa che avviene in maniera naturale. Se inizialmente tu e lei dovete superare il problema dell’ansia da prestazione, sentitevi liberi di prendervi i vostri tempi. Dovete pensare che vi trovate in una zona sicura, fuori da tutto e tutti, e avete carta bianca.

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su telegram

Altri Articoli di Aldo

Aldo Petrillo

Aldo Petrillo