Provarci con una ragazza: la mentalità giusta

provarci con una ragazza

Premessa: Supporta Essere Uomo

Come provarci con una ragazza? In che modo bisogna comportarsi per ottenere successo con le donne? Esiste un tipo di mentalità che bisogna avere per approcciarsi con il mondo femminile?

Qui troverai le risposte alle tue domande ma, prima di procedere, intendo fare una veloce premessa. Non ti ruberà molto tempo.

Molti guru della seduzione hanno come solo interesse quello di far soldi, sfruttando il malcontento maschile. Non vogliono far altro che venderti i loro manuali, video-corsi e dirti che con i loro consigli avrai matematicamente successo con le donne.

La realtà non funziona così ed io non intendo raccontarti sciocchezze per venderti roba scadente a prezzi enormi.

Se non lo hai già fatto, ti chiedo solo di supportare il progetto Essere Uomo seguendo la pagina Instagram o gli altri social (Youtube, Facebook, Tik Tok).

Inoltre, se mi scrivi in DIRECT, hai la possibilità di entrare nella community Telegram composta unicamente da uomini.

Differenza Uomini e Donne

Gli aderenti al pensiero unico attuale, buonista e politicamente corretto, negano l’esistenza di differenze naturali tra uomini e donne. Vogliono farci credere che i due sessi sono diversi perché sono il prodotto di contesti culturali che impongono determinati modelli di comportamento. Be’, non è solo questo.

Uomini e donne sono diversi innanzitutto perché alla base esistono differenze biologiche vere e proprie, che sono la conseguenza delle pressioni evolutive ai quali sono stati sottoposti i nostri antenati del passato in un lungo arco di tempo.

Attraverso la selezione naturale, certi comportamenti sono stati più vantaggiosi per la sopravvivenza rispetto ad altri.

Ad esempio un atto sessuale, richiede un investimento minimo da parte dell’uomo, mentre può produrre nella donna un investimento obbligato e molto dispendioso di energia per la durata di nove mesi. (Shostak, 1981).

Dal momento che, nel nostro passato evolutivo, le donne hanno corso parecchi rischi investendo molto nella riproduzione (come conseguenza del loro sesso), l’evoluzione ha favorito le donne molto selettive nella scelta del partner. Le donne che si sono accoppiate in maniera indiscriminata hanno subito dei costi enormi: hanno avuto minor successo nella riproduzione e un numero minore dei loro figli è sopravvissuto fino all’età riproduttiva (Trivers, 1972).

Decine di studi evidenziano come le donne di qualsiasi cultura ed estrazione sociale attribuiscano maggiore importanza alle risorse economiche dei loro compagni più di quanto facciano gli uomini.

I prerequisiti

Quando una donna sceglie un uomo, ci sono dei prerequisiti che prende in considerazione. Immaginiamo una sorta di piramide: alla base, vi sono l’aspetto estetico e il potere socio economico, cioè l’influenza che esercita quell’uomo in un contesto di riferimento.

Prima del carattere, prima della compatibilità, prima di tutte queste belle cose, vengono presi in considerazione aspetto e potere (tratto da Donne attratte dal potere: come si giustificano).

È importante comprendere questa realtà quando vogliamo provarci con una ragazza, perché dobbiamo toglierci dalla testa la visione idealizzata e irrealistica delle donne.

Provarci con una ragazza: la mentalità giusta

Il carattere conta?

Ma quindi, fatte le dovute premesse, è inutile il carattere se intendi provarci con una ragazza? Assolutamente no, non è inutile. Se hai carattere non è detto che puoi avere automaticamente tutte le ragazze che vuoi, ma di sicuro nessuna potrà mai calpestarti e mancarti di rispetto; potrai farti valere in ogni occasione e ad aumenterai drasticamente le tue probabilità di successo con il sesso femminile.

Provarci con una ragazza

La Mentalità

Il miglior modo per provarci con una ragazza è quello di creare un assetto mentale forte e solido. Devi essere una montagna inamovibile ad ogni tempesta di vento. Tutti gli elementi che vanno a formare il tuo essere devono creare insieme una struttura, che in alcun modo può essere incrinata o abbattuta da agenti esterni.

Non saranno rare le occasioni, nel corso degli anni, nelle quali dovrai fare appello a tutte le tue forze mentali, nelle relazioni con le ragazze per cercare di non perdere la testa.

(Se stai passando un momento difficile, contattami su Telegram o su Instagram).

Percezione

Quando intendi provarci con una ragazza il modo in cui vieni percepito è di fondamentale importanza.

1. Cattiva percezione

  • Non devi sembrarle un uomo che si lascia condizionare facilmente.
  • Non devi risultare bisognoso delle sue attenzioni.
  • Non deve percepire che stai cercando ad ogni costo di conquistarla.
  • Non devi vivere nella speranza di ricevere un suo segno di approvazione.
  • Non deve poter capire che con te può fare il bello e il cattivo tempo.

Pensaci, lei è circondata già da tanti ragazzi del genere, che fanno tutto questo, e tu non devi assolutamente essere incluso nell’insieme, altrimenti vai solo ad ingrossare il suo ego e a nutrire la sua autostima come tutti gli altri zerbini che le stanno dietro; oltre a diventare un suo “suddito” non ottieni null’altro.

2. Buona percezione

  • Deve avere la sensazione che stai cercando di creare un qualche tipo di connessione e, per farlo, ti stai relazionando e stai interagendo con lei. Tieni a mente che lei è un essere umano, come te, per questo motivo la devi porre al tuo stesso livello (non su di un piedistallo).
  • Deve capire che dai importanza al tuo tempo. Per cui se hai impegni, stai lavorando, ti stai allenando in palestra, e lei ti manda un messaggio, non rispondere subito. Fai prima le tue cose, poi le scrivi.
  • Se se la tira e crede di poterti avere in pugno, devi subito ridimensionarla facendole capire, con le azioni, che non può controllarti in alcun modo.
  • Devi essere parte proattiva del processo di seduzione, senza subire in maniera passiva solo ed esclusivamente le sue scelte; osservando le cose anche da un punto di vista razionale, senza lasciarti annebbiare la mente dalle sole emozioni.
  • Lei, il massimo che può fare è essere un valore aggiunto alla tua vita. Tu non hai bisogno di una donna, già basti a te stesso. Sei un uomo completo.

A differenza di molti altri, che gliela danno vinta facile, tu rappresenti la “sfida” interessante, dall’esito incerto e per niente scontato. I tuoi segnali di interesse devono essere captati, ma da soli non devono bastare per darle delle certezze. Anzi, deve essere lei in grado di dimostrarsi all’altezza delle tue aspettative. Non deve mai avere la sensazione di capire che il gioco è fatto, che ti tiene in pugno.

La ragazza deve capire che sei interessato a lei, che intendi provarci, vuoi darle una chance, la ritieni una potenziale partner ma che, se vuoi, puoi scegliere tra molte altre. In lei deve essere viva quella sensazione di avere a che fare con un uomo che può scegliere, che ha delle alternative (anche se in realtà non dovesse essere così, non importa).

Esperienza a strati

Inizialmente non puoi essere così abile da condizionare i suoi stati d’animo. Per provarci al meglio con una ragazza serve accumulare esperienza… Se sbagli qualcosa non dannarti man, ti servirà da lezione. La prossima volta ricorderai quell’errore e saprai fare di meglio. L’errore è parte della natura umana.

Incompatibilità

Metti in conto che puoi anche non piacerle, non è un problema. Potrebbe accadere però anche il contrario, che sia lei a non piacerti.

In pratica, le stai dando un’occasione. Deve percepire che sei un uomo di valore, che se anche lei ti rifiutasse questo non scalfirebbe minimamente il tuo essere; che la montagna non si muove da dove si trova. Sei tu il protagonista della tua storia.

L’approccio iniziale

Rompere il ghiaccio

L’approccio iniziale è la parte più difficile, bisogna assolutamente evitare le domande del tipo: “potrei sapere come ti chiami?”; “posso conoscerti?” oppure quei complimenti banali del tipo: “sei bella”; “hai degli occhi fantastici”.

Le domande potevano andar bene nell’epoca della galanteria, ma ora ti fanno risultare “debole”, come un uomo che deve chiedere il permesso, che teme di infastidire; mentre i complimenti gratuiti danno modo a lei di non dover dimostrare nulla perché, in pratica, le stai già dando validazione e risulti inoltre ansioso di trovare un riscontro positivo.

Prova piuttosto con le considerazioni. Ad esempio, se lei posta una foto su IG su di un argomento, commenta esprimendo il tuo pensiero (senza essere prolisso, altrimenti sembrerebbe che tu lo stia facendo per impressionarla).

Se tu e lei frequentate lo stesso contesto sociale (università, palestra, ecc.) anche un semplice “ciao” potrebbe andar bene, poiché la tua volontà di interazione è supportata dal fatto che fate parte dello stesso ambiente. Al di fuori del contesto, invece, devi trovare un argomento che faccia da traino per le tue considerazioni. Ricorda che se lei non conosce il tuo nome, è meglio presentarsi solo dopo aver instaurato un minimo di confidenza iniziale (credimi man, fa molto più figo).

L’approccio a freddo,

In un’epoca come questa, non sembra essere un’idea molto saggia. Per cui è meglio evitare di provarci con una ragazza per strada. Ad ogni modo, se vuoi conoscere una sconosciuta è meglio sempre costruire una situazione pretestuosa. Ma, anche in questi casi, si tratta di qualcosa di piuttosto audace da mettere in atto.

Approccio a freddo non consigliato: la via diretta

*Le vai vicino con l’intento specifico di conoscerla, ti presenti subito e fai comprendere chiaramente che ci stai provando*

Approccio a freddo consigliato: la via indiretta

*Le vai vicino senza invadere troppo il suo spazio vitale e trovi un pretesto. Ad esempio, sei in una nuova città e chiedi alla ragazza quali sono i posti più interessanti della zona. Solo dopo aver instaurato un minimo di conversazione ti presenti o inizi ad osare con domande più personali. Lei potrebbe capire che ci stai provando, ma il tuo intento non viene mai palesato in maniera troppo esplicita. Se poi le piaci esteticamente è possibile che sia molto meglio predisposta nei tuoi confronti*

Approccio Online

Provarci online con una ragazza è una modalità molto diffusa. Sui social molte ragazze sono letteralmente sommerse ogni giorno da numerosi messaggi e tentativi di approccio da parte di numerosi uomini. Per cui la concorrenza è spietata. Per non parlare di app come Tinder.

Ti invito, almeno inizialmente, a non focalizzare le tue energie esclusivamente con una ragazza ma diversifica. Questo ti aiuterà molto psicologicamente, perché ti consente di non dare troppa attenzione ad una sola tipa, e non ti danni l’anima se questa non risponde ai tuoi messaggi mentre è online, perché hai altro a cui pensare. Non ne fare una questione etica, stai conoscendo una ragazza. Sai quante con cui ti senti hanno le chat strapiene di messaggi da parte di ragazzi, ex o “amici” e non te lo vengono a dire.

Se poi si crea qualcosa di importante tra di voi, il normale flusso degli eventi farà in modo che tutto il resto passi in secondo piano.

Se vedi che dall’altra parte non c’è interesse, che lei ti risponde a monosillabi, non ti scrive mai per prima dopo un massimo di tre volte che hai preso l’iniziativa, o si fa sentire solo dopo tempo (quando vede che non la cerchi più, giusto per illuderti): in poche parole, se ti tiene lì tra i suoi tanti zerbini, allora taglia con lei senza nessun problema. Non hai tempo da perdere.

Il modo con il quale provarci può cambiare molto a seconda della tipologia di ragazza. In genere, è bene saper sfruttare le provocazioni, il sarcasmo, la sfida, il gioco, ma senza mai esagerare e calcare troppo la mano.

Se stai chattando con una ragazza, e c’è alla base interesse reciproco, non sempre ti trovi a parlare della filosofia di Hegel, dei premi Nobel, dei cambiamenti climatici che stanno sconvolgendo il pianeta, o di argomenti di un certo spessore intellettuale.

Il flusso della conversazione segue diversi percorsi, si muove su più livelli. Ed è bene saper alternare (o addirittura mescolare insieme) argomenti “elevati” con argomenti un po’ più “leggeri”. La miglior cosa è dar vita ad una conversazione interessante e stimolante. Così facendo sarai in grado di muoverti agevolmente in ogni scenario – come sappiamo l’imprevedibilità è sempre in agguato. (Tratto da chattando hot con una ragazza)

Questa rappresenta solo una fase preliminare, se intendi evolvere la situazione, devi comunque creare le circostanze gradualmente per parlare di argomenti più personali e creare una sorta di connessione. Senza necessariamente apparire come l’amicone. Se ad esempio inizia a farti due cog**oni parlandoti del suo ex o del nuovo tipo, allora significa che ti sta semplicemente usando come sfogo personale; non perdere tempo nemmeno a rispondere.

Non cadere nelle trappole

Assolutamente non devi essere uno zerbino. Le donne sono abili a riconoscere certi comportamenti da beta o da sottone, in quanto nei secoli hanno dovuto compensare il fatto di essere più deboli fisicamente rispetto agli uomini, e hanno sviluppato capacità innate dal punto di vista intuitivo e mentale. Per cui certe volte ti mettono alla prova e lo fanno istintivamente senza nemmeno pensarci troppo.

Facciamo un esempio: supponiamo che a te piace allenarti, che magari è la tua passione e devi assolutamente andare in palestra almeno tre giorni a settimana. Potrebbe testarti dicendo: “Io detesto i ragazzi che vanno sempre in palestra e stanno lì per ore”; ecco, una risposta da zerbino potrebbe essere: “Be’ a me piace ma… non sto così in fissa, ci sono cose più importanti.” Sbagliato! Deve comprendere che la tua routine non cambia per lei e che non temi il suo giudizio – credimi, ti apprezza molto di più in questo modo. Una risposta migliore potrebbe essere ad esempio: “Io se potessi ci dormirei anche in palestra”; il tutto detto in maniera ironica e contornato da un sorriso beffardo.

Questo è un esempio di come vai a creare, volutamente, un piccolo e innocuo conflitto, nel quale all’interno dello scherzo stai comunicando qualcosa di importante: non sei un uomo fragile, che può essere controllato. A questo punto, molte donne ti diranno: “non è vero, non funziona così, bisogna essere sé stessi”. Lasciale perdere, lascia che sprechino il loro fiato, non sanno nemmeno loro come funziona: sono troppo abituate ad essere inseguite che ad inseguire.

Non fare l’errore di chiedere consiglio alle tue amiche per far colpo su altre donne; spesso ti diranno un mare di sciocchezze. Loro sono dall’altra parte, non capiscono come funziona. La maggior parte delle donne non conosce nemmeno sé stesse e ciò che vogliono davvero. Ecco perché, se impari i loro pattern comportamentali, sei avvantaggiato. Per quanto non lo ammetteranno mai loro vogliono proprio questo: un uomo dominante, fisicamente e mentalmente. E naturalmente che le ami, (naturalmente…)

Vedi il video su YOUTUBE

ISCRIVITI AL CANALE YT

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Segui Essere uomo su Instagram

Entra a far parte del gruppo telegram al maschile